Loading

Candy Crush: l'illusione della competenza

Dopamina (3/8)

Dopamina: speciale lockdown

Zoom, Deliveroo, Animal Crossing, Houseparty, Netflix

Tinder: "swippare" all'infinito

Dopamina (1/8)

Facebook: per un amico questo e altro

Dopamina (2/8)

7 min

Instagram e il confronto sociale

Dopamina (4/8)

YouTube: guardare senza pensare

Dopamine (5/8)

Snapchat: la teoria del dono

Dopamina (6/8)

Uber: autisti in autoplay

Dopamina (7/8)

Candy Crush: l'illusione della competenzaDopamina (3/8)

Candy Crush è il videogioco gratuito che tiene milioni di persone incollate allo smartphone. Perché? Perché l’app si basa sull’”illusione della competenza”: ogni singola azione produce un complimento visivo o sonoro. Questi attivano meccanicamente una zona precisa del cervello, lo striato, che fa parte del sistema dopaminergico. 

Durata :

7 min

Disponibile :

Dal 18/09/2019 al 29/07/2022

Genere :

Documentari e reportage

Sola andata per Berlino

Re: Sguardi sulla società

Donne al volante... di camion

Re: sguardi sulla società

Turismo: Italia da (ri)scoprire dopo la pandemia

Re: sguardi sulla società

Ti potrebbe interessare anche

Il pixel non è morto

Ginnastica culturale

Per un capezzolo nacque YouTube

Ginnastica culturale

Germania (1/5)

Girlhood, le donne del rap

Perche non viviamo in 'case-bolla'?

Ginnastica culturale

La coreografa che decolonizza la danza

Ginnastica culturale

Ayn Rand, icona dell'ultracapitalismo

Ginnastica culturale

Carolyn Carlson: ballando a piedi nudi all'Opéra

Ginnastica culturale

Che fare delle statue controverse?

Ginnastica culturale

I video più visti su ARTE

Abbracciare la propria sessualità

Filosofia

Chernobyl: meglio la radioattività della guerra

Re: sguardi sulla società

I nuovi poveri: la fine della classe media europea

Sopravvivere alle catastrofi naturali

Le strategie della natura

Russia-Ucraina: di chi è la Crimea?

Stories of Conflict

Il mondo secondo Xi Jinping

Venezuela: Bus TV, l'informazione a ogni costo

ARTE Reportage

"The Tree", di Carolyn Carlson

Dal Théâtre de Chaillot