ARTE

GOVERNANCE

UN PROGETTO DI GRUPPO E DEI MECCANISMI DI CONTROLLO

Governance

Progetto di gruppo

Il progetto di gruppo, approvato dall’Assemblea Generale, rafforza la coesione e il coordinamento tra diverse società di ARTE ottimizzando le risorse previste dal Contratto di obiettivi e di mezzi (COM) concluso con lo Stato francese e quelle provenienti dalla Commissione indipendente per la valutazione dei fabbisogni finanziari dell’audiovisivo pubblico in Germania (KEF).
Detti orientamenti strategici si traducono ogni anno in un piano d’azione concreto e operativo, valutato due volte l’anno sul piano quantitativo e qualitativo.

Per il periodo 2017-2021, ARTE si è quindi prefissata i seguenti obiettivi:

essere una rete culturale europea con un forte radicamento nella società contemporanea:
proponendo un’offerta originale che promuova la creazione europea, il dialogo interculturale e l’analisi;
conquistando un pubblico sempre più ampio grazie ad un’offerta accessibile ai più in Francia, in Germania e in tutta Europa, e su ogni tipo di supporto;
consolidando la visibilità e la notorietà dell’offerta e del marchio;
adattare e sviluppare il Gruppo ARTE per raccogliere insieme le sfide del futuro:
promuovendo l’innovazione e la collaborazione in seno al Gruppo;
sviluppando le competenze, la coesione e il carattere responsabile del gruppo.

Meccanismi di controllo

ARTE GEIE si avvale di meccanismi di controllo interni ed esterni.
Internamente, vige il principio della separazione tra la funzione per la gestione degli acquisti e quella dei pagamenti. Il regolamento finanziario prevede procedure di gara nel pieno rispetto della normativa europea e un audit interno condotto da un organismo indipendente che procede a valutazioni e formula raccomandazioni per possibili miglioramenti.

Il controllo della gestione del GEIE ARTE viene svolto da due controller nominati dall’Assemblea generale (Olivier Guillemot, Direttore della gestione e del coordinamento di ARTE France e Markus Nievelstein, C&O di ARTE Deutschland). Il controllo di bilancio è affidato ai revisori contabili nominati in Assemblea Generale.

Il controllo esterno è affidato a una società di revisione esterna ed è finalizzato all’esame delle modalità di applicazione delle decisioni adottate dall’Assemblea Generale e all’accertamento del rispetto delle disposizioni legali, delle direttive e delle norme interne vigenti durante il mandato del Comitato do Gestione. Esso è volto altresì ad accertare se l’operato del management è stato efficiente ed economico, e se i meccanismi esistenti in materia di controllo e individuazione precoce dei rischi si rivelano efficaci.

Meccanismo di allerta etico

La legge francese n°2016-1691 del 9 dicembre 2016 in materia di trasparenza, lotta contro la corruzione e modernizzazione della vita economica, detta anche “Sapin 2”, ha istituito un regime generale di protezione degli informatori-wistle blower.

In conformità della predetta legge, dal 1° gennaio 2018, ogni ente pubblico o privato con un organico superiore a cinquanta dipendenti è tenuto a dotarsi di un meccanismo d’allerta chiaro, accessibile e sicuro.

ARTE garantisce infatti al proprio personale e ai collaboratori occasionali esterni che si trovassero alle prese con una situazione contraria alle procedure, leggi o regolamenti applicabili ad ARTE GEIE, il diritto di allertare, in totale riservatezza e senza rischi di rappresaglie, il management o un interlocutore dedicato nella persona del referente etico.

È possibile rivolgersi direttamente al referente etico al seguente indirizzo: referentethique@arte.tv. La procedura di segnalazione è accessibile a tutti e scaricabile on-line.