Festival di Aix-en-Provence

Aix-en-Provence, Francia

“Quando si è parlato di Aix, un’opera ha cominciato a echeggiare nella mia mente. Fiordiligi e Dorabella scendevano come spiriti leggeri il corso Mirabeau e Mozart mi è affiorato alle labbra”, dichiarò Gabriel Dussurget, l’uomo che nel 1948 trasformò Aix-en-Provence in una delle più importanti città festivaliere del mondo. Ancora oggi, ogni anno si può ascoltare Mozart nel cortile dell’ex Palazzo arcivescovile.

“Quando si è parlato di Aix, un’opera ha cominciato a echeggiare nella mia mente. Fiordiligi e Dorabella scendevano come spiriti leggeri il corso Mirabeau e Mozart mi è affiorato alle labbra”, dichiarò Gabriel Dussurget, l’uomo che nel 1948 trasformò Aix-en-Provence in una delle più importanti città festivaliere del mondo. Ancora oggi, ogni anno si può ascoltare Mozart nel cortile dell’ex Palazzo arcivescovile.

Sullo stesso tema