Loading

Uganda: La ragazza del Lago Vittoria

ARTE Reportage

ARTE Reportage

Tutti i video

Francia: Calais, alle porte dell'esodo dei migranti

ARTE Reportage

Francia: 'reportage' di un rifugiato afghano a Calais

ARTE Reportage

Indonesia: i giacimenti minerari a Bangka

ARTE Reportage

Turchia: il calvario dei migranti afghani

ARTE Reportage

Russia: il 'ritorno' dei Comunisti

ARTE Reportage

Il Camerun degli stregoni anti-Covid

ARTE Reportage

Siria: la Variante Delta colpisce Idlib

ARTE Reportage

Siria: bambini sacrificati sull'altare del petrolio

ARTE Reportage

Uganda: La ragazza del Lago VittoriaARTE Reportage

In programmazione dal 16/04/2021

Conteso da Uganda, Kenya e Tanzania, il Lago Vittoria è un asset economico ma soprattutto un pilastro per l'ecosistema dell'Africa orientale. Le prospettive per questo immenso bacino non sono però delle migliori: nel giro di mezzo secolo le sue acque rischiano di prosciugarsi del tutto, tra cambiamenti climatici e inquinamento. Hilda, 22enne ugandese e principale esponente del movimento 'Fridays for Future' nel continente africano, lotta per la sua sopravvivenza: è lei la protagonista di questo reportage.

Durata :

25 min

Disponibile :

Dal 03/05/2021 al 22/02/2024

Genere :

Documentari e reportage

Ti potrebbe interessare anche

Cina: la politica del figlio unico e i "bambini fantasma"

ARTE Reportage

Brasile: i guardiani dell'Amazzonia

ARTE Reportage

Bangladesh: i giustizieri del Profeta

ARTE Reportage

Israele: la rivolta degli shorts

ARTE Reportage

Transfobia in Italia: Loredana e i 'Femminielli'

Re: sguardi sulla società

Cipro, l'isola dei matrimoni proibiti

ARTE Reportage

I video più visti su ARTE

Amália Rodrigues: il Fado nel sangue

Damon Albarn

Festival ARTE Concert 2021

Cina: la politica del figlio unico e i "bambini fantasma"

ARTE Reportage

#Troia!

L'odio contro le donne sul web

Lo sguardo bianco

Espressionismo e Colonialismo

Alpinismo sulle Dolomiti: tra le aquile di San Martino

360° GEO

L'uso del corpo nell'arte

TWIST

Che fare delle statue controverse?

Ginnastica culturale