Loading
Melody Gardot: From Paris With Love
Dalla Maison de la Radio

Restiamo aperti

Tutti i video

Georg Friedrich Händel: "Israele in Egitto"

Thomas Hengelbrock con il Balthasar-Neumann-Chor & Ensemble

Melody Gardot: From Paris With Love

Dalla Maison de la Radio

Oksana Lyniv 'dirige' Beethoven e Mahler

Concerto di apertura del Festival Ludwigsbour

Adams, Kodály e Dvořák dal Museo della Tecnica (Spire)

Orchestra filarmonica del Rheinland-Pfalz

Chapelier Fou all'Arsenal Concert Hall di Metz

RONE & Friends

Dal Théâtre du Châtelet (Parigi)

Ultimo giorno

Astor Piazzolla: le 'Quattro Stagioni' di Buenos Aires

Con la Menuhin Academy

Ultimo giorno

Mozart, Paganini, Pablo de Sarasate, Elgar, Wieniawski

Nelson Goerner e la Menuhin Academy

Melody Gardot: From Paris With LoveDalla Maison de la Radio

Accompagnata da un terzetto d’eccezione di musicisti e da quaranta strumentisti dell’orchestra filarmonica di Radio France, la cantante Melody Gardot presenta l’ultimo album Sunset in the Blue dal mitico Studio 104 di Parigi. Una serata imperdibile, all’insegna del connubio tra jazz e musica sinfonica.

Durata :

59 min

Disponibile :

Dal 11/05/2021 al 07/02/2022

Genere :

Concerti e spettacoli

Ti potrebbe interessare anche

Pianoforte

Marseille Jazz des Cinq Continents 2021

Sarah Murcia: "My Favorite Things"

Elton John: la "Regina madre del pop"

TAPE

Queen: Freddie Mercury libera la cultura queer

TAPE

Beethoven: Sinfonia n.8

Marko Letonja - Strasburgo

Sharktank, Jeremias, Mavi Phoenix, Arp Frique

Reeperbahn Festival 2021

Gli ABBA e l'Eurovision alternativo

TAPE

I video più visti su ARTE

Afghanistan: i soldati dispersi dell'Armata Rossa

ARTE Reportage

Fumettiste arabe

Vento di rivolta (al femminile)

Amsterdam: il quartiere a luci rosse nel mirino

Re: sguardi sulla società

Che fare delle statue controverse?

Ginnastica culturale

Le più belle foto di Parigi nella Belle Époque

Afghanistan: la vita nel regno dei Talebani

ARTE Reportage

Elton John: la "Regina madre del pop"

TAPE

Queen: Freddie Mercury libera la cultura queer

TAPE