Loading

Quando le multinazionali hanno (troppa) sete

Penuria d'acqua, una sfida per il XXI secolo

Quando le multinazionali hanno (troppa) setePenuria d'acqua, una sfida per il XXI secolo

L'acqua è considerata bene comune, una risorsa fondamentale per la vita sulla Terra e lo sviluppo delle comunità umane. Eppure, da alcuni decenni si fa sempre più fatica a rispondere alla domanda (retorica): "A chi appartiene davvero?". Le grandi multinazionali, come Nestlé e Danone, hanno infatti intensificato lo sfruttamento delle falde acquifere, come in Francia - nella regione vulcanica dell'Alvernia, dove si produce l'acqua in bottiglia Volvic, o alle pendici dei Vosgi, "patria" della Vittel. Risultato? Una penuria localizzata di risorse idriche e il prosciugamento di corsi d'acqua storici, che hanno spinto numerosi cittadini a organizzarsi in comitati di protesta, per arginare un disastro ecologico annunciato.

Durata :

53 min

Genere :

Documentari e reportage

Prossima diffusione: :

2021-10-18

Ti potrebbe interessare anche

Afghanistan: i soldati dispersi dell'Armata Rossa

ARTE Reportage

Baywatch in Italia... A quattro zampe

Re: sguardi sulla società

Malawi: una donna contro i matrimoni tra bambini

ARTE Reportage

Amsterdam: il quartiere a luci rosse nel mirino

Re: sguardi sulla società

Libano: 'guerra civile' per la benzina

ARTE Reportage

Grecia: una scuola con un solo alunno

ARTE Reportage

Afghanistan: la vita nel regno dei Talebani

ARTE Reportage

Libano: chi è responsabile dell'esplosione a Beirut?

ARTE Reportage

I video più visti su ARTE

Cina: la politica del figlio unico e i "bambini fantasma"

ARTE Reportage

Angela Merkel in pensione: cosa ne pensano a Berlino?

Bye-Bye Merkel

Centri di detenzione in Libia: la vergogna dell'Europa?

La Chica

Nancy Jazz Pulsations

Myanmar: gli scultori di Buddha

360° GEO

L'angelo custode dei ricci in Piemonte

360° GEO

Lee Scratch Perry

Jamaican Revue alla Philharmonie (Parigi)

"Fidelio" di Beethoven all’Opéra Comique