Loading
Lavoratori dall'Est Europa
Ricchezza in cambio di dumping sociale?

Lavoratori dall'Est EuropaRicchezza in cambio di dumping sociale?

Pensate a un gigante come la Germania "privato" di metà della ricchezza prodotta negli ultimi dieci anni: così alcuni esperti quantificano le eventuali perdite laddove i lavoratori dall'Europa centro-orientale sparissero improvvisamente dai campi agricoli o dai cantieri. Dal 2004, anno di avvio dell'apertura verso Est dell'Unione Europea, si è diffuso lo spettro della disoccupazione e del dumping sociale presso i lavoratori occidentali, "vittime" della concorrenza sleale da parte di operai e stagionali provenienti da Romania o Bulgaria; oggi, invece, possiamo affermare che le migrazioni economiche sull'asse Est-Ovest sono indispensabili per i PIL tedesco, francese e italiano. Inchiesta.

Ti potrebbe interessare anche

Una crociera sul Nilo... Geopolitica

Dietro le Mappe

Un mondo di vulcani

Dietro le mappe

11 settembre 2001: 20 anni di guerra al terrorismo

Dietro le Mappe

Il cambiamento climatico è già realtà

Dietro le mappe

Colombia: tra bellezza e violenza

Dietro le mappe

Cina: un gigante dai mille volti

Dietro le mappe

Canada: l'altra America

Dietro le mappe

Un trauma ungherese: il Trattato del Trianon

I video più visti su ARTE

Fumettiste arabe

Vento di rivolta (al femminile)

Gli ippopotami di Pablo Escobar

360° GEO

Le più belle foto di Parigi nella Belle Époque

Che fare delle statue controverse?

Ginnastica culturale

Afghanistan: un paese "accidentato"

Dietro le mappe

Elton John: la "Regina madre del pop"

TAPE

Queen: Freddie Mercury libera la cultura queer

TAPE

Afghanistan: la vita nel regno dei Talebani

ARTE Reportage