Loading

Da Roma a Firenze: un teatro senza attori

Viaggio nell'Italia in quarantena (2/4)

Italia: viaggio nel cuore dell'epidemia

Tutti i video

COVID-19: La solidarietà contagiosa a Centocelle

ARTE Reportage

'Miracolo' a Milano? La solidarietà durante l'epidemia

Viaggio nell'Italia in quarantena (4/4)

Bologna: una Piazza Grande svuotata

Viaggio nell'Italia in quarantena (3/4)

Da Roma a Firenze: un teatro senza attori

Viaggio nell'Italia in quarantena (2/4)

Coronavirus: la Presa di Roma

Viaggio nell'Italia in quarantena (1/4)

Da Roma a Firenze: un teatro senza attoriViaggio nell'Italia in quarantena (2/4)

Arrivando alla quasi deserta stazione di Roma Termini, la più grande d’Europa, Gustav Hofer ha la misura di un’Italia chiusa con il lucchetto. Il corrispondente di ARTE intraprende il suo viaggio verso Nord, epicentro del Coronavirus nella penisola, facendo tappa nello scrigno a cielo aperto di Firenze: svuotato di turisti e abitanti, il centro storico è come un teatro senza attori.

Durata :

3 min

Disponibile :

Dal 18/03/2020 al 13/03/2023

Genere :

Documentari e reportage

Ti potrebbe interessare anche

Polonia: cittadini che dicono No al 'Polexit'

Polonia: il PiS e la minaccia del 'Polexit'

Libia: Airbus sta violando l'embargo sulle armi?

Libia: le imprese francesi che alimentano il conflitto

Donald Trump e le fake news

Presidenziali USA 2020

La relazione con il Regno Unito

UE: i flop 5

Ana: spagnola in una start-up di Berlino

Serie: i migranti interni dell'UE

Quando la musica unisce

Kosovo Youngsters (5/12)

I video più visti su ARTE

Cina: la politica del figlio unico e i "bambini fantasma"

ARTE Reportage

Stromboli: la terra del fuoco

360° GEO

Alfredo Catalani: Edmea

Wexford Festival Opera 2021

Centri di detenzione in Libia: la vergogna dell'Europa?

L'angelo custode dei ricci in Piemonte

360° GEO

Afghanistan: i soldati dispersi dell'Armata Rossa

ARTE Reportage

Alpi svizzere: soccorso aereo tra i ghiacci

360° GEO

Angela Merkel in pensione: cosa ne pensano a Berlino?

Bye-Bye Merkel