Il monitoraggio dei residuati belliciRe: sguardi sulla società

33 min
Disponibile dal 16/01/2021 fino al 18/04/2021

“Riposano” da decenni (se non da un secolo) sui fondali del Mar del Nord e del Baltico: si tratta di ordigni inesplosi e altro materiale risalente alle due guerre mondiali, stimati in un milione e mezzo di tonnellate. Prima di avviare progetti infrastrutturali su queste acque, entra in azione una squadra speciale dedita al monitoraggio dei residuati bellici.


  • Paese :
    • Germania
  • Anno :
    • 2020