L'India ai piedi di Narendra ModiDalle montagne alla conquista del mondo

79 min
Disponibile dal 05/05/2021 fino al 03/07/2021

L’India: un attore da 1,3 miliardi di abitanti, un ponte tra Cina e Occidente sul nucleare, una potenza economica (la 5^ al mondo) in continua metamorfosi per agganciare il treno della modernizzazione. Se per 60 anni, dalla fine della colonizzazione britannica nel 1947, il potere è stato affare della dinastia “liberatrice” Gandhi-Nehru, nel 2014 è toccato ad un “uomo del popolo” assumere la Presidenza: Narendra Modi.

“Eleggetemi e creerò 20 milioni di posti di lavoro”: così questo esponente delle caste inferiori, con un passato da asceta induista, si è preso la sua rivincita sulla Storia. Lo storytelling sulla sua visione della Nazione coniuga ricerca della purezza religiosa originale con un'affermazione della centralità dell'India nello scacchiere globale. Grazie ad una presenza senza eguali sui nuovi mezzi di comunicazione - il primo a usare la tecnologia degli ologrammi in campagna elettorale - Modi ha sedotto la maggioranza dei suoi concittadini e ora aspira a riformare l’ordine mondiale, puntando dritto al seggio permanente nel Consiglio di Sicurezza ONU. Con la consapevolezza che (per ora) le violazioni di diritti umani perpetrate sul suolo indiano non fanno stracciare le vesti ai membri delle cancellerie internazionali.

  • Produzione :
    • Un film à la patte
  • Produttore :
    • Laure Bernard
  • Autore :
    • Sophie Lepault
    • Sébastien Farcis
  • Paese :
    • Francia
  • Anno :
    • 2020