NABUCCO di Giuseppe VerdiOpera di Zurigo

129 min
Disponibile dal 25/06/2019 fino al 26/07/2019

Andreas Homoki mette in scena il Nabucco di Verdi all’Opera di Zurigo. Tra inno alla libertà e vicende di amore e potere, la celebre opera verdiana colpisce per le maestose scene emblematiche e i cori possenti. Direzione di Fabio Luisi accompagnato da un cast d’eccezione.

Il suggestivo coro degli schiavi “Va, pensiero, sull’ali dorate“, è considerato il momento cruciale del Nabucco verdiano: gli Ebrei riuniti nel tempio di Gerusalemme, conquistata dai Babilonesi, piangono l’infausto destino. Sono i prigionieri in esilio, vittime del tirannico arbitrio del re Nabucco. Sullo sfondo del conflitto fra Ebrei e Babilonesi nel 6° secolo avanti Cristo, Verdi sviluppa figure drammatiche come quella di Abigaille, una donna infelicemente innamorata che crede di essere figlia di Nabucco, ma che poi scopre le sue umili origini di schiava. Un’eroina verdiana che fin da quest’opera precoce presenta sia la tempra che la lacerazione interiore che ritroveremo poi in altre figure di Verdi. Ma anche il personaggio di Nabucco è affascinante: un oppressore megalomane che rinsavisce e si converte alla religione del Dio di Giuda. In un momento di profonda crisi esistenziale, dopo la morte della prima moglie e dei due figli, dopo essere stato stroncato dalla critica per l’opera precedente “Un giorno di regno“,  il maestro trova con il Nabucco un proprio linguaggio lirico e trionfa alla Scala nel 1842. Il direttore musicale generale Fabio Luisi dirige questa rappresentazione. L’impervia parte di Abigaille è interpretata dal soprano Anna Smirnova, mentre il ruolo di Nabucco è ricoperto dal baritono Michael Volle.


  • con :
    • Michael Volle (Nabucco)
    • Georg Zeppenfeld (Zaccaria)
    • Benjamin Bernheim (Ismaele)
    • Anna Smirnova (Abigaille)
    • Veronica Simeoni (Fenena)
    • Stanislav Vorobyov (Il Gran Sacerdote di Baal)
    • Omer Kobiljak (Abdallo)
    • Anja Jeruc (Anna)
  • Regia :
    • Andreas Homoki
  • Direzione musicale :
    • Fabio Luisi
  • Orchestra :
    • Philharmonia Zürich
  • Coro :
    • Chor der Oper Zürich
  • Scenografia :
    • Wolfgang Gussmann
  • Costumi :
    • Wolfgang Gussmann, Susana Mendoza
  • Drammaturgia :
    • Fabio Dietsche
  • Paese :
    • Germania
  • Anno :
    • 2019