Loading

Alexander Calder: l'alba delle 'Artcars'

Ginnastica culturale

Tutti i video

Ayn Rand, icona dell'ultracapitalismo

Ginnastica culturale

La coreografa che decolonizza la danza

Ginnastica culturale

Perche non viviamo in 'case-bolla'?

Ginnastica culturale

Corita Kent, la suora pop

Ginnastica culturale

I laser e la fantascienza: una storia d'amore

Ginnastica culturale

La strana faccia dei leoni medievali

Ginnastica culturale

E se l'e-sport fosse nato nel 1972?

Ginnastica culturale

L'uomo che volle diventare Dracula

Ginnastica culturale

Alexander Calder: l'alba delle 'Artcars'Ginnastica culturale

In programmazione dal 04/03/2020

Nel 1975, il banditore d’asta Hervé Poulain realizzò il suo sogno: partecipare alla mitica corsa delle 24 Ore di Le Mans con una BMW 3.5 CSL dipinta dall’artista americano Alexander Calder. L’improbabile sodalizio segnò l'inizio della cosiddetta era delle ‘Artcars’: il connubio tra automobilismo e arte contemporanea, a cui contribuirono altre personalità del calibro di Andy Warhol, Roy Lichtenstein e Jeff Koons.

Durata :

6 min

Disponibile :

Dal 08/06/2020 al 03/03/2024

Genere :

Documentari e reportage

Ti potrebbe interessare anche

Keith Haring: un affresco da bagno contro l'AIDS

Ginnastica culturale

'Merda d'artista': l'arte di trasformare la cacca in oro

Ginnastica culturale

Mohamed Ali: iconografia di un combattente

Ginnastica culturale

Il Cabanon: il capanno di Le Corbusier

Ginnastica culturale

Germania (1/5)

Girlhood, le donne del rap

Perché i direttori d'orchestra usano la bacchetta?

Ginnastica culturale

Riparare le città con i Lego

Ginnastica culturale

Davide Cerullo: da Gomorra alla Bellezza

Ginnastica culturale

I video più visti su ARTE

Abbracciare la propria sessualità

Filosofia

Il mondo secondo Xi Jinping

Geo Reportage

Los Angeles: le regine del lowriding

Reinhold Messner: il mio Sudtirolo

Arabia saudita: l'est

Misteri d'Arabia

La rivoluzione della CBD

Re: Sguardi sulla società

40 anni di AIDS

Silenzio è morte

5 anni con la Filarmonica dell'Elba

Kirill Gerstein, Alan Gilbert e l'Orchestra NDR