Il bravoLa riscoperta di opere liriche al Festival di Wexford

152 min
Disponibile dal 21/04/2019 fino al 26/10/2019
Assassino suo malgrado: dopo aver ucciso sua moglie per motivi di gelosia, il Bravo viene condannato. La prima rappresentazione dell’opera di Saverio Mercadante fu un successo colossale, e sembra fece profonda impressione sul giovane Giuseppe Verdi. Il Festival di Wexford, noto per la riscoperta di tesori dimenticati, porta alla ribalta Il bravo.
Nottetempo, un sicario, il Bravo, si aggira per le vie di Venezia. Tempo addietro, l’uomo ha ucciso - o almeno crede - sua moglie in un accesso di gelosia. Il Consiglio dei Dieci, l’organo supremo della Serenissima, ne ha fatto il proprio sicario, trattenendone il padre in ostaggio per garantirsi la sua fedeltà… Tutto cambia quando Pisani, un nobile proscritto, s’innamora della bella Violetta, la protetta del Bravo. E chi è invece la misteriosa cortigiana Teodora?

Il bravo è una delle composizioni maggiormente significative di Saverio Mercadante. Autore del libretto è Gaetano Rossi, librettista che collaborò con i maggiori compositori del suo tempo, tra cui Doninzetti, Rossini e Meyerbeer. Sua fonte fu il romanzo d’avventura Il bravo di James Fenimore Cooper, autore della serie, ancora mondialmente riconosciuta, dei Racconti di Calza-di-Cuoio (Leatherstocking Tales), tra cui in particolare L'ultimo dei Mohicani. L’opera di Mercadante, rappresentata alla Scala di Milano nel 1839, ispirò il giovane Verdi, nella cui opera si ritrovano di fatto alcuni accenti musicali, in particolare nel Rigoletto.

Il Festival di Wexford fa proprie opere dimenticate e ci regala delle perle dell’arte lirica. Per questa partizione di Mercadante, Rubens Pellizzari interpreta la parte del sicario e Jonathan Brandani dirige l’orchestra del Festival di Wexford. Alla regia, costumi e scenografie, il duo Renaud Doucet e André Barbe, autori di numerosi trionfi ottenuti in Europa e negli Stati Uniti.


con :
Alessandro Luciano
Rubens Pelizzari
Ioana Pipelea
Richard Shaffrey
Gustavo Castillo
Simon Mechlinski
Yasko Sato
Ekaterina Bakanova
José de Eça
Toni Nezić
Composizione :
Saverio Mercadante
Regia :
Renaud Doucet
Direzione musicale :
Jonathan Brandani
Libretto :
Gaetano Rossi & Marco Marcello
Scenografia :
André Barbe
Costumi :
André Barbe
Luci :
Paul Hackenmueller
Paese :
Francia
Irlanda
Anno :
2018