Brumadinho: le colpe tedesche nella tragedia della diga

32 min
Disponibile dal 05/12/2019 fino al 12/02/2020

Il gigante dell’estrazione mineraria Vale (5.5 miliardi di euro di guadagni nel 2017) non è l’unico responsabile del disastro di Brumadinho, in Brasile, che il 25 gennaio 2019 fece 270 vittime tra morti accertati e dispersi. Il crollo di una diga instabile provocò una gigantesca onda di fanghi tossici che travolse le abitazioni circostanti.

Claudia Müller-Hoff è l’avvocato che, raccogliendo testimonianze in Brasile e in Germania, sta indagando sulle responsabilità del dramma. Nell’occhio del ciclone, infatti, c’è anche la società di audit tedesca TÜV SÜD, accusata di aver falsificato dei documenti per attestare la solidità della diga. Circa il 50% delle materie prime utilizzate per produrre auto tedesche vengono dal Brasile.


  • Paese :
    • Germania
  • Anno :
    • 2019