Così fan tutte al teatro dell'Opera di Losanna
La confusione dei sentimenti messa in musica da Mozart

191 min
Disponibile dal 07/11/2018 fino al 01/05/2019
Le donne sono fedeli? È questa la domanda cui si propongono di rispondere i due ufficiali Guglielmo e Ferrando in Così fan tutte, l'opera buffa di Mozart. Volendo mettere alla prova la costanza dei sentimenti delle loro beneamate, i due giovani fingono di partire in guerra per poi tornare subito dopo travestiti da gentiluomini stranieri per far la corte l'uno alla fidanzata dell'altro.
La lezione si impara presto alla scuola degli amanti. La fedeltà femminile è come l'araba fenice, schernisce Don Alfonso. Per verificare questa asserzione, Ferrando, fidanzato di Dorabella e Guglielmo, fidanzato di Fiordiligi, si prestano loro stessi a fare le cavie e, come previsto, iniziano i quiproquo. Alla fin fine, la lezione che ne trarranno è molto semplice: «Fortunato l'uom che prende / Ogni cosa per buon verso». Composta nel 1790,

Così fan tutte, ossia La scuola degli amanti è l'ultima collaborazione di Mozart con il librettista italiano Lorenzo Da Ponte, dopo Don Giovanni e Le nozze di Figaro. Queste tre opere liriche sono oggi tra le creazioni mozartiane più rinomate, insieme al Flauto magico e a II ratto dal Serraglio; ciò malgrado, Così fan tutte non è sempre stata oggetto di critiche entusiastiche. Nel XIX secolo, in particolare, quest'opera buffa ha corso il rischio di essere proibita perché libertina, e a causa della leggerezza con cui sono trattati la fedeltà e il desiderio. L'opera non era particolarmente apprezzata da Beethoven e da Wagner. Quanto alle obiezioni morali, non hanno più ragion d'essere al giorno d'oggi.

Dopo aver firmato nel 2015 la regia di My fair Lady all'Opéra di Losanna, Jean Liermier torna in Svizzera per questo secondo progetto, la cui direzione musicale è affidata a Joshua Weilerstein, direttore artistico dell'Orchestra da Camera di Losanna. I quattro amanti messi alla prova sono Stéphanie Guérin (Dorabella), Robert Gleadow (Guglielmo), Valentina Nafornita (Fiordiligi) et Joel Prieto (Ferrando).

Produzione :

Ozango

con :

Robert Gleadow (Guglielmo)
Joel Prieto (Ferrando)
Susana Cordón (Despina)
Bruno de Simone (Don Alfonso)
Valentina Nafornita (Fiordiligi)
Stéphanie Guérin (Dorabella)

Direzione musicale :

Joshua Weilerstein

Direttore del coro :

Pascal Mayer

Coro :

Choeur de l'Opéra de Lausanne

Scenografia :

Rudy Sabounghi

Libretto :

Lorenzo da Ponte

Regia :

Jean Liermier

Orchestra :

Orchestre de Chambre de Lausanne

Paese :

Svizzera

Anno :

2018