Palermo: il ritorno degli sciuscià

Re: sguardi sulla società

31 min
Disponibile dal 15/01/2019 fino al 25/03/2019

Con il 25% di disoccupazione e un giovane su due senza un impiego stabile, Palermo è tra le città più povere d’Europa. Molti partono per il Nord e l’estero, altri, per restare, decidono di reinventarsi. L’idea è nata in seno alla Confartigianato locale: ridorare il mestiere dello sciuscià, del lustrascarpe. E in molti hanno raccolto la sfida. Tra questi Enza Lo Giudice, che ha perso il lavoro in un calzaturificio, il trentenne Vincenzo Croce, ex consulente immobiliare, e Sebastiano Alicata, che invece lavorava nell’ufficio di un notaio: “Qualsiasi lavoro, se fatto con onestà, ti dà la dignità di dire: io lavoro”.


Paese :

Germania

Anno :

2018