Loading

Il sacrificio di Chernobyl

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Alessandro prima di Alessandro Magno

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Gengis Khan, Imperatore delle steppe

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Albert Einstein e il progetto Manhattan

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Lo spirito millenario di Confucio

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Bouvines, la salvezza della Francia

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Samurai: la battaglia definitiva

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Darwin alla scoperta del mondo

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Roma nella morsa dei Barbari

Crocevia: quando la Storia è a un bivio

Il sacrificio di ChernobylCrocevia: quando la Storia è a un bivio

26 aprile 1986. Alle ore 1h03 del mattino, l’ingegnere Anatoli Dyatlov ordina l’avvio di un test nella centrale nucleare di Chernobyl (Ucraina). Seguirà un gigantesco incendio nel cuore del reattore 4, che i pompieri non riescono a domare. Il 5 maggio, gli effetti ancor più devastanti di una catastrofe epocale vengono scongiurati grazie al sacrificio di tre volontari, che azionano le valvole di scarico nei sotterranei della centrale colmi di acque radioattive. 

Ti potrebbe interessare anche

40 anni di AIDS

Silenzio è morte

Russia-Ucraina: di chi è la Crimea?

Stories of Conflict

Marie Laguerre e l'indignazione femminista

Effetto domino (2/4)

Monsieur Chouchani, lo sconosciuto che illuminò il mondo

The Lost Ones

Martin Luther King: "I have a dream"

I discorsi che hanno fatto la storia

Jugoslavia: la guerra degli ex

Stories of Conflict

L'Irlanda, dalla colonizzazione alla Brexit

Stories of Conflict

Dolores Ibárruri: "No pasarán!"

I discorsi che hanno fatto la storia

I video più visti su ARTE

Abbracciare la propria sessualità

Filosofia

Reinhold Messner: il mio Sudtirolo

La rivoluzione della CBD

Re: Sguardi sulla società

Il mondo secondo Xi Jinping

40 anni di AIDS

Silenzio è morte

Ana: spagnola in una start-up di Berlino

Serie: i migranti interni dell'UE

Giovanni: italiano in una scuola di cinema in Polonia

Serie: i migranti interni dell'UE

Onegin

Un balletto di John Cranko